Political News

domenica, febbraio 10

UNA CITTA'SFIGATA

febbraio 10, 2019

UNA CITTA'SFIGATA

febbraio 10, 2019
Tornavo dal Nord ieri, dopo essere stata un mese in clinica per “allungare” la gamba destra incidentata a Ferragosto. Il Verona- Catania ci porta in trionfo a Fontanarossa, con qualche minuto di anticipo, in uno sfolgorio di tramonto rosso. La tragedia, beh, il termine è esagerato, l’inghippo , l’intoppo, lo sconsolante disagio ebbe inizio a Giardini Naxos. Un gruppetto di vigili urbani spiegano con dovizie di particolari che l’autostrada era chiusa per lavori (pare per ordine del prefetto) urgenti e imprescindibili.


Ora, ci rendiamo conto che il Consorzio autostradale non brilli certo per efficienza ma chiudere la Catania-Messina per giorni e giorni è una decisione micidiale se si considera che il tratto Giardini-Roccalumera serve per l’accesso all’ospedale “Sirina”, lo svincolo per Taormina e, non ultimo il tragitto che dall’aeroporto di Catania si dipana in diverse direzioni.



Dunque imboccata l’autostrada all’uscita da Fontanarossa alle 18.15, sono arrivata a Messina alle 21,15. Stremata e  travolta dal malumore al pensiero che la nostra è un città sfigata, una città che una classe dirigente ottusa e vorace ha relegato nel limbo dei poveri, una città che è ostacolata perfino nel viaggiare. L’aereo si può utilizzare soltanto da Catania (Reggio è impoverito da una politica miope), le ferrovie, nonostante qualche annuncio di ripresa, ancora sono latitanti, le autostrade deficitarie. E De Luca, dopo avere fatto una rivoluzione di parole, fa lo sciopero della fame. Così la prossima foto in mutande sarà meno orripilante. Adele Fortino
Tornavo dal Nord ieri, dopo essere stata un mese in clinica per “allungare” la gamba destra incidentata a Ferragosto. Il Verona- Catania c...

domenica, dicembre 30

mercoledì, dicembre 19

martedì, dicembre 4

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive