mercoledì, settembre 18

VIENI AVANTI,GAMBALE

Davide Gambale, mio collega in giornalismo un po’ fascio, racconta sul suo on line, Messinaoggi.it, che Accorinti, seguendo le orme del suo predecessore Peppino Buzzanca, sta iniziando a nominare esperti a titolo gratuito. Questo atteggiamento da parte di un “vertice rivoluzionario” lo scandalizza. E sul punto posso anche essere d’accordo. Ma non è il primo atto che Accorinti, il “buono” compie in direzioni già sperimentate dai “cattivi”. Mi permetto di dissentire però sul merito dell’operazione. Non conosco le qualità culturali di Anastasi e Mento (anche se non dobbiamo dimenticare che quest’ultimo è un giornalista della Gazzetta del Sud e ciò pertanto depositario, agli occhi di Accorinti, di estasianti virtù) ma sono a giorno dell’approfondimento nell’area storica, di Giovanni Molonia, che, a mio parere, costituisce una risorsa per la città. Detto questo, non riesco a capire perché Gambale citi, in quest’occasione, “la sindrome di Stoccolma”. Spiego per gli incliti che tale sindrome attanaglia, talvolta, le vittime nei confronti dei carnefici. O viceversa. Ma, nella fattispecie, che minchia c’entra la sindrome di Stoccolma? Chi sarebbe il carnefice, secondo quel pozzo di scienza di Gambale, Buzzanca che nominava esperti? E chi, la vittima, la città di Messina, sconciata dagli sessi esperti? Vieni avanti, Gambale. E spiègati.

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive