venerdì, ottobre 18

PERCHé LUPO E' DIVENTATO AGNELLO?

Perché Lupo è diventato Agnello? Non ricorreremo a metafore, citazioni letterarie, rinvii a Pirandello e Sciascia. Racconteremo i fatti nudi e crudi.
Dunque. Il Pd siciliano decide che gli assessori in sua quota del governo Crocetta vanno scelti da esso medesimo. Crocetta tergiversa, prende tempo ma sostanzialmente rifiuta. Il Pd dichiara di non far più parte della maggioranza parlamentare a sostegno del governo regionale e invita gli attuali assessori Pd (ma scelti da Crocetta) di dimettersi, pena l’espulsione dal partito. Due tra questi prendono le distanze dal Pd; due, invece, presentano le dimissioni che Crocetta non accetta. Nel frattempo alla questione non si accenna più cosicchè resistenze e dimissioni vanno in archivio.

Non ne parla più Lupo, Crocetta dribbla, meno che mai parola sfugge agli assessori dimissionari e non. Il “parco buoi” del Pd non ha diritto a un comunicato, una dichiarazione, un twitt. Era tutto un gioco a chi sparava la balla più grossa, un divertimento molto in voga nella politica siciliana, resa arrogante per l’assenza di “macchine della verità” e di tecnici in grado di farla funzionare? In ogni caso, Lupo o Agnello che sia,  ricordando Orazio Flacco, deve avere invocato:” favete linguis” (sia fatto silenzio).  Dimenticando Rich che sosteneva: ”In un mondo dove il linguaggio è potere, il silenzio è oppressione, violenza”.

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive