martedì, dicembre 3

CROCETTA: INCAPIENTE, INCONTINENTE,INDECENTE

Snobbato per lungo tempo dai talk show nazionali, certamente per sollecitazione dei suo curatore di immagine Sergio Mariotti, in arte Claus Davi, Rosario Crocetta, riappare sugli schermi televisivi. A stretto giro, prima su Matrix , poi a Otto e mezzo. Niente di nuovo nella  sortita da Telese. Stesso copione di sempre con una boutade a effetto: l’usciere dell’Ars guadagna più di me! (settemila euro lordi al mese). E’ evidente che, nella seconda apparizione, la colorata Lilly, più armanina che mai, lo torchia per fargli puntualizzare i suoi emolumenti. E qui, il presidente declina cifre su cifre, concludendo che lui paga di tasca persino i pasti consumati al ristorante, nell’esercizio delle sue funzioni. Ora, ormai lo sappiamo, Crocetta  ama dipingersi come un straccione incapiente (di danaro) e, aggiungiamo noi, appare incontinente (per via delle denunce) e indecente ( di invenzioni mirabolanti). Quanto alla presunta incapienza, i grillini hanno denunciato, senza essere contraddetti, sul conto di Crocetta un compenso annuo lordo di 311mila euro l’anno. Mentre da fonte qualificatissima, interna agli uffici regionali, noi veniamo a sapere che il presidente-bugia porta a casa ogni mese, 22mila euro netti. Quando è in vena di scottanti verità Crocetta dice che sì, è vero che guadagna un bel po’ purtroppo però deve pagare una imponente assicurazione che lo protegga dai pericoli della mafia. Che lo vuole morto. Ora, la storia ci insegna che quando la mafia vuole far fuori un personaggio, lo elimina e basta. Come dimostra felicemente il geniale film sull’argomento di Pif. E’ bene, a questo punto, citare Luigi Malerba, che, nei suoi “neologissimi”, distingue il personaggio (protagonista buono di un particolare evento storico) dal personaccio (protagonista cattivo di un particolare evento storico). Esempio: Lenin è un personaggio, Stalin è un personaccio. E se applicassimo il ragionamento di Malerba a Crocetta? Crocetta non è né personaggio, né personaccio, è solo un uomo da dimenticare.

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive