giovedì, febbraio 20

BRAVA AMMINISTRAZIONE ACCORINTI

L’aspetto di iper-sensibilità (tipica del narcisismo a pelle mista) del sindaco Accorinti, trova una sua realizzazione nell’iniziativa pregevolissima di creare, a Messina, un rifugio per i clochard. Ho letto la notizia mentre ero ancora sotto choc per il pestaggio dei quattro senzatetto slovacchi di Genova, da parte di una banda di nazifascisti, vigliacchi e schifosi. I  clochard mi hanno sempre indotto una brutta sensazione di disagio, perché comunque, anche se la loro è una scelta di estrema libertà (un illusorio simulacro di libertà), vivono tuttavia un gradino al di sotto dell’uomo. E i pusillanimi, i senza morale, i violenti subiscono la tentazione di spazzarli via, di liquidarli come umanità di scarto. E, mentre la crisi economica moltiplica il numero di clochard, la stessa crisi economica sviluppa la militarizzazione del rancore, i pogrom, i linciaggi dovuti all’importazione dalla Grecia della ideologia criminale organizzata di Alba dorata. Quindi pensare ai nostri senzatetto al caldo in una "tana" umana, mi fa un senso grande di riconoscenza verso chi tutto questo ha realizzato.

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive