martedì, aprile 15

LA OTTUSA IGNORANZA DELLA GIUNTA ACCORINTI

Pensavate che il Comune di Messina avesse problemi economici? Immaginavate il vicesindaco Signorino intento a raschiare il fondo del barile per reperire le risorse necessarie alla sopravvivenza? Ebbene, vi sbagliate. Il Comune di Messina è ricco, naviga nell’oro, sciala nell’abbondanza; infatti la giunta ha deliberato di buttare letteralmente dalla finestra 372.510 euro per realizzare una cosa che esiste già dal febbraio 2012: “la Galleria d’Arte del Palcultura che raccoglie il patrimonio artistico comunale”.

E’ d’obbligo fare un passo indietro. Nel 2011, sindaco Buzzanca, la storica dell’arte Giovanna Famà, dipendente della Sovrintendenza ma distaccata alla Protezione Civile, si dedica con passione al reperimento di tutti i dipinti in possesso del Comune e dislocati nelle varie stanze di Palazzo Zanca, nelle cui casse vengono trovati 150mila euro appunto per la bisogna. Le opere vengono ripulite, fotografate, catalogate. Con l’aiuto dell’architetto Antonio Virgilio (posto che tra i dipendenti comunali non esistevano architetti museografi) sono sistemate al primo piano del Palazzo della Cultura. La Famà,  coadiuvata da Grazia Musolino, dirigente della Sovrintendenza, riesce ad approntare per il 25 febbraio del 2012, in occasione della notte della cultura, l’esposizione delle opere pittoriche. Quindi si dà il via all’inaugurazione. Allo scadere dell’amministrazione Buzzanca, Giovanna Famà, che aveva lavorato del tutto gratuitamente, rimane direttore della Galleria. Ma, come è vergognosamente d’uopo in questi casi, la nuova Giunta non solo non riconosce il ruolo avuto dalla storica dell’arte, ma decide di buttare giù il lavoro già compiuto  (secondo noi, egregiamente) e di indire un bando di gara (ripetiamo 372.510 euro) per ri-fare la Galleria. E’ scialo, tutto questo? E’ ricchezza? E’ abbondanza? No, è soltanto ottusa ignoranza.

1 commento:

  1. Ottusa ignoranza e cieco disfattismo cieco. Pur di cancellare il lavoro delle precedenti amministrazioni, nessun discernimento e budget illimitato. Una vergogna.

    RispondiElimina

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive