giovedì, aprile 16

LA FANCIULLA NUDA SULLA CATTEDRA DEL PROFESSOR MARTINES

Il divertente siparietto inscenato ieri a Francoforte, durante la conferenza stampa di Mario Draghi, da una vispa e atletica fanciulla di venti anni, attivista freelance del movimento contro “la dittatura della Bce” piombata, con uno scatto improvviso, sul tavolo del Presidente Eurotower, mi ha riportato alla mente un altro santuario violato.


 Correvano gli anni settanta e il professore Temistocle Martines, prestigioso costituzionalista di radici messinesi, stava tenendo una lezione all’Università, dinnanzi a una pletora di studenti attentissimi al Verbo. D’amblai si apre la porta dell’aula e irrompe, saltando leggiadra sulla cattedra del professore, una giovane donna, completamente nuda e dalla fattezze scultoree. Lo sbalordimento dell’Esimio Docente fu totale. Si racconta ancora oggi che si dipinse sul suo viso una espressione che ricordò a qualcuno “la giovane con l’orecchino di perla” del Vermeer:  bocca semiaperta,  sguardo vuoto di guizzi vitali, testa reclinata per eccesso di sorpresa.



La goliardata, ebbe delle conseguenze per coloro che la organizzarono. Non si potevano, infatti, lasciare impuniti coloro che avevano attentato alla leggendaria dignità del tempio del Diritto, dominato da mostri sacri quali  Salvatore Pugliatti e Angelo Falzea. Adele Fortino

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive