lunedì, novembre 16

A PROPOSITO DI GIORNALISTE SGALLETTATE

Sapete? Sono indagata, per il reato relativo all’art.595 di cui è persona offesa tal Mancuso Palmira. L’ho saputo solo oggi perché la Procura di Messina mi ha mandato una “carta” attraverso la quale mi si comunica una proroga delle indagini preliminari. 



La Mancuso Palmira si sarebbe sentita offesa per il fatto che io, il 6 dicembre 2014, ho pubblicato un post su questo blog dal titolo: "Giornaliste sgallettate da Nord a Sud". In succo il post raccontava che una giornalista altoatesina tale Silvia Febbi e una messinese, tale Mancuso Palmira, avevano lanciato una notizia vecchia di mesi, sui loro rispettivi organi di informazione, relativa alla morte di mio marito, Mario Centorrino. Io, approfittavo dell’accaduto, per fare una tiratina d’orecchi alla Mancuso Palmira, posto che lei un anno prima era incorsa, per gravissima superficialità, in un altro inciampo nei confronti di mio marito, pubblicando che appunto Centorrino, era stato arrestato a proposito dell’inchiesta “Corsi d’oro”, mentre invece l’arresto riguardava “il segretario particolare dell’Assessore Mario Centorrino”.

Quando io le telefonai, con la schiuma alla bocca, per contestarle tale macroscopico errore, lei mi rivelò, in un fiume di lacrime, che quella mattina alle 7, ancora assonnata, aveva letto l’informativa della questua e aveva fatto confusione. “sai, aggiunse a mo’ di scusa, la notizia dell’arresto del prof Centorrino era troppo ghiotta…”. Mi ricordo che io la lavai, dalla testa ai piedi e ritorno, mettendoci un bel po’ di tempo, considerate le rotondità da accudire.


Adele Fortino





1 commento:

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive