giovedì, febbraio 25

FUOCOAMARE,IL FILM DI ROSI CHE GLORIFICA L'ANIMA DI LAMPEDUSA

Bellissimo il lungometraggio di Gianfranci Rosi , “Fuocoamare”, Orso d’oro alla Berlinale, che racconta la Lampedusa di oggi, una porta aperta al mondo, un’isola simbolo dell’accoglienza verso i migranti, una “lampaduzza” che indica l’approdo, uno scoglio-faro, ricco di umanità semplice, grondante umana pietas verso chi fugge dall’orrore, pregna di colore (del mare che sembra invetriato) e di dolore (dei profughi in istato di sfinimento fisico e di lampedusani pronti a confortarli).




In uno scenario di tragedia apocalittica Rosi ci regala bozzetti di vita isolana: l’attenzione dolce e intensa con la quale il medico Pietro Bartòlo visita chi arriva sull’isola, al ragazzino Samuele, appassionato di fionde con le quali mira agli uccelli anche se la scena notturna di un dialogo fischiato tra lui e un fringuello rivela tutta la poetica del bimbo lampedusano, figlio di pescatori. Dalla mamma di Samuele che prepara un succulento suo di pomodoro con i polipetti appena pescati e che condirà gli spaghetti gustati con ingorda felicità da tutta la famiglia, alla vecchia nonna che mentre ricama ricorda, con una cronaca puntuale,  i tempi della guerra e della miseria. Tutto il racconto si dipana essenziale ed elegante, senza sbavature retoriche, senza appesantimenti inutili, senza sentimentalismi di sorta. E “Lampaduzza” è grata, infinitamente grata nei confronti del regista che ha saputo raccontare così efficacemente l’anima dell’isola a tutto il mondo.
Persino il cinico Renzi, pronto a buttare a mare amici storici pur di raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi, ha deciso di acquistare da RaiCinema 27 copie del film da portare in regalo alle teste pensanti del Consiglio europeo così da stimolare alcune riflessioni fondamentali per convincerle ad abbandonare muri e fili spinati e quindi riappropriarsi di un fondamentale sentimento di solidarietà e di spirito di accoglienza. Sì, lo spirito di Lampedusa. Adele Fortino

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive