giovedì, giugno 16

UNIVERSITA'. IL COMITATO ZANCLE ADOTTA UN' AIUOLA E LA CURA ISPIRANDOSI AD ATTILA FLAGELLO DI DIO


In principio noto un cartello. Veramente sembra un cartellino surreale, piccolo e ratonchio, piantato in un’aiuola dell’Ateneo, quella , per intenderci, che va da via Cavour verso Piazza Pugliatti. Si fa riferimento a una certa Associazione Zancle. Si intuisce che trattasi di una sorta di Comitato messinese aderente al corpo universitario. Il relativo sito ci racconta qualcosa: l’Associazione a fine aprile ha realizzato un convegno sull’attualissima questione referendaria che riguarda le riforme costituzionali (nel corso del quale alcune teste pensanti del gotha accademico hanno espresso le loro variegate posizioni sul punto); poi si è fatta una mostra fotografica sul fenomeno mafioso in occasione dell’anniversario della morte di Giovanni Falcone; e ancora, qualche giorno fa, è stata organizzata un’ arena colta, sulla scalinata dell’Ateneo, per guardare le partite delle Europee 2016. Sembra pertanto un’ Associazione culturale giovanile con le carte in regola.




 L’unica nota surreale è costituita dal cartello di cui sopra, il corpo del quale dà un annuncio clamoroso: “L’ASSOCAZIONE ZANCLE HA ADOTTATO QUESTE AIUOLE IN DATA 22/12/2016”. A un primo sguardo le aiuole adottate appaiono secche, giallastre, arse peggio delle tamerici dannunziane, desertiche. Soffermandosi più a lungo emerge chiara l’evidenza: le suddette aiuole non danno segno di vita, una filo d’erba non lo trovi nemmeno se hai le allucinazioni da scirocco, la trascuratezza è lì sotto i tuoi occhi, imperante, l’assenza della clorofilla si impone in tutto il suo squallore. Ma allora, in che senso il Comitato Zancle ha adottato queste aiuole? In senso mortifero? I giovani virgulti universitari invece di provvedere a dare vita si sono impegnati a favorire il trapasso della vita verso la morte? Consigliamo, comunque, al Comitato Zancle di nominare, con apposita sontuosa  cerimonia, Attila re degli Unni, storicamente noto per il suo amore per il verde, Presidente onorario del Comitato stesso. Adele Fortino.

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive