lunedì, dicembre 5

SAN FILIPPO BIANCHI, L'ISOLA DELLA SPERANZA?

Ieri sera, quando ancora ignoravamo il (per me) catastrofico risultato del referendum, abbiamo goduto a pieni polmoni della inaugurazione dell’isola pedonale di via San Filippo Bianchi, organizzata da Saverio Pugliatti, instancabile validissimo operatore nell’area artistica messinese (ma perché il Teatro V.Emanuele se lo è lasciato scappare?), disegnata nella sua interezza da Antonio Virgilio, con strabiliante creatività e giovane entusiasmo e sponsorizzata da Loredana Polizzi, che ha messo a  disposizione gli spazi antistanti il cinema Apollo.



“Una sorta di giardino delle delizie” come ama dire Virgilio, dove sostare e passeggiare riempendosi gli occhi di stimoli attraverso le manifestazioni dedicate alla pittura, alla scultura, alla musica, alla danza, al cinema. Ma anche all’editoria, alla moda, alla gastronomia importanti a soddisfare esigenze spirituali e non.
Il pavimento, decorato da giovanissimi artisti della street art, appare come un’esplosione di colori e di energie vitalissime, incapsulato da una griglia formata dall’intersezione di linee sghembe, sovrapposte a quelle burocratiche, alla maniera di Hartung, sottolinea Virgilio. Con lunghe squillanti panche rosse disposte per concedere un momento di stupefatta riflessione, soprattutto per ammirare l’opera di smisurate dimensioni di Eddie Amato. Un’opera di forte impatto visivo e psicologico. Da segnalare un percorso  riempito di fantastici fenicotteri rosa in volo. Seguito da una fragile farfalla e da uno stuolo di azzurrissime formiche.


All’interno del cinema Apollo, la sofisticata mostra di Francesca Borgia, “Oi polloi”. Letteralmente “I molti”. A questi molti e alla loro “ricchezza interiore, salvifica se contagiosa, si ispirano gli ultimi lavori plastici e pittorici della Borgia”. Artista originale che vive l’arte con un impegno serio, rigoroso, tenace riuscendo a fondere all’espressione del suo talento, un occhio attento ai drammi sociali.

Ieri, a San Filippo Bianchi, si respirava un’aria di ripresa, una voglia di rinascita, supportata anche dalle mille luci natalizie che la classe dei commercianti, consapevole dell’assenza di iniziative comunali, ha voluto regalare alla città. E’ in questa direzione che domenica 14 alle ore 18, Brigitta, titolare del punto vendita “4 piazza Fulci”, ha organizzato una sfilata di abiti per l’inverno presentata da sei splendide fanciulle. Proviamo a sperare! Adele Fortino 

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive