mercoledì, febbraio 1

ATTENZIONE ALL'ACQUA SAN BENEDETTO...

Ecco una storia incredibile. Ieri mattina ero a Palermo dove la sera precedente avevo visto al Massimo uno straordinario Macbeth di Verdi con la regia di Emma Dante. Di ritorno dal teatro, all’hotel Politeama, avevo aperto e consumato, in parte, una bottiglietta di acqua minerale “San Benedetto”.



L’indomani mattina al suono delle sveglia vado per berne un sorso dopo averla versata nel bicchiere e trovo un liquido marrone scuro con in sospensione delle vistose particelle dello stesso colore che si era aggregate in modo da sembrare simili a delle foglioline di tabacco. Stupefatta, avverto la direzione dell’albergo che preleva immediatamente un campione dello schifosissimo liquido per farlo analizzare. Io, dal momento che sono una iper-razionale (quindi non credo ai fantasmi), riprendo la bottiglietta per effettuare le mie ricerche scientifiche.
 Ma a Messina nessun laboratorio pubblico (Asp, Arpa) è autorizzato a fare analisi dell’acqua, Quindi la bottiglietta incriminata è stata affidata alle esperte mani del prof.Giacomo Dugo, ordinario all’Università cittadina, che sta analizzandone il contenuto. Vi informerò sull’esito. Adele Fortino

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive