giovedì, febbraio 2

PERDONO; SAN BENEDETTO...

Perdono, San Benedetto, ti ho accusato ingiustamente per fretta e superficialità… La “tua” acqua, contenuta nella bottiglietta prelevata dal frigobar dell’ Hotel Politeama di Palermo, è diventata marrone e schifosissima per effetto di una compressa di Melatonina da me assunta con un sorso bevuto direttamente dalla bottiglietta. Una scorretta deglutizione ha combinato il diabolico pasticcio. Questo il responso del Prof. Giacomo Dugo, dell’Ateneo messinese, prontamente intervenuto nell’analisi del liquido incriminato.


 L’episodio dimostra due cose: 1) che bisogna comunicare una notizia dopo averne accertato tutti i profili (per non cadere nel rischio di vendere bufale o post verità); 2) che io, benché deprivata della Melatonina, ho dormito benissimo egualmente, il che dimostra che certi farmaci funzionano, anche se trattasi soltanto di effetto “placebo”. Pertanto, perdona San Benedetto e grazie per avermi illuminato sul ruolo della Melatonina nell’esercizio del mio sonno. Ora, grazie a te, me  ne sono liberata. Adele Fortino  

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive