mercoledì, marzo 14

EVVIVA; SONO SPARITE LE PANCHINE DI PIAZZA DUOMO

Coraggio, Signori. Vi comunico che le ormai famigerate panchine di Piazza Duomo sono sparite, dissolte, distrutte, polverizzate dall’ondata di malcontento virale che aveva scatenato la loro nascita. Vi sveliamo l’arcano. Il Deus è la Sovrintendenza.




 Facciamo un passo indietro. E’ tristemente noto che i messinesi si accaniscono a rendere sempre più brutta questa città: dal cittadino che la sporca con le cartacce e le deiezioni dei cani, alla classe dirigente che spesso procede in direzione dell’imbarbarimento. A tal proposito si deve sapere che la decisione di acquistare queste panchine per “abbellire” Piazza Duomo, risale al dicembre 2016. Nel corso del tavolo di consultazione qualcuno consigliò di scegliere un genere di arredo semplice lineare, niente barocchismi, niente svolazzi. La vicenda andò avanti solo che, al posto dell’ Ufficio Arredo Urbano, se ne occupò l’Ufficio Mobilità e Viabilità. E qui entra in gioco l’Assessore Cacciola, noto al mondo intero per avere rivoluzionato l’Atm.



Non è dato sapere di chi fu la mano assassina che fece l’ordine alla azienda che produceva simili preziosità, fatto si è che i confortevoli sedili furono installati, or non è guari, nella piazza più bella di Messina, con un corredo di fioriere in travertino  e di cestini per i rifiuti. Ma l’architetto che disegnò la disposizione delle panchine miserelle forse era in preda al l’alcol… Il risultato fu micidiale e scatenò numerosissime proteste.



In un momento di resipiscenza l’Assessore Cacciola ricorda di non avere chiesto il parere della Sovrintendenza di  cui avrebbe dovuto essere in possesso PRIMA di dare seguito al suo progetto. Ma, si sa, le elezioni incombono... L’Arch. MIcali, Sovrintendente, che è una persona seria, interpellato, in ritardo, da Cacciola, risponde: “Prima portatemi il progettino e poi ne discuteremo”. L’Assessore promette che  dopo Pasqua eliminerà lo scempio.
Invece, sorpresa, le ha fatte eliminare a tappo di spumante, nell’arco di 24 ore. Adele Fortino

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive